L'Eye Moviment Desensitization and Reprocessing (EMDR) è nato in America verso la fine degli anni '80 grazie al lavoro di Francine Shapiro ed è approvato dall'American Psychological Association, dall'American Psychiatric Association, dall'Organizzazione Mondiale della Sanità e dal Ministero della Salute italiano. E' un tipo di intervento psicoterapeutico basato sul presupposto che ogni patologia abbia un substrato fisiologico e che nel momento in cui si presenta una situazione traumatica, si crea uno scompenso a livello neuronale che impedisce l'elaborazione dell'informazione e, quindi, del trauma stesso. L'EMDR considera tutti gli aspetti caratteristici dell'esperienza traumatica, cognitivi, emotivi, comportamentali e neurofisiologici, e mediante i movimenti oculari o altre forme di stimolazione bilaterale migliora la comunicazione tra i due emisferi celebrali ristabilendo quell'equilibrio iniziale alterato dall'evento stressante.

La terapia EMDR elabora gli eventi che hanno contribuito a sviluppare il problema: il paziente viene invitato a notare i pensieri, le sensazioni fisiche e le immagini collegati alla situazione traumatica da lui vissuta ed, al contempo, il terapeuta gli fa compiere semplici movimenti oculari, o procede con stimolazioni alternate bilaterali. Queste stimolazioni favoriscono una migliore comunicazione tra gli emisferi cerebrali e si fondano su un processo neurofisiologico cerebrale, molto simile a quello che si verifica nella fase Rem del sonno, quella nella quale si sogna. Dopo alcune sedute di EMDR, la desensibilizzazione e la ristrutturazione cognitiva agite sui ricordi dell'evento traumatico, generano un cambiamento: si riducono in maniera considerevole i sintomi d'ansia, gli incubi ed i pensieri intrusivi.

Questo rende la terapia EMDR molto utile per la cura del Disturbo Post Traumatico da Stress, conguente all'esperienza di situazioni traumatiche quali incidenti, catastrofi naturali, abusi, aggressioni, ma questo tipo di intervento risulta molto efficace anche:

 

  • i Disturbi d'Ansia

  • i Disturbi Alimentari

  • la Depressione

  • l'elaborazione ed il superamento di esperienze di lutto, di perdite, di separazioni.